opac, catalogo, online,servizi, biblioteca, sebina

Risorse digitali

ReteINDACO, la piattaforma globale di contenuti digitali.

tutto con un "log in": si accede a tutti i servizi con un'unica autenticazione

una ricerca veloce e completa: si ha subito la completa visibilità di tutto quanto è disponibile, il materiale digitale è parte integrante del catalogo ed è trattato in modo uniforme alle altre tipologie di materiali. Si raffina e si naviga con faccette, canali dedicati, tagging, … all'interno di un ambiente omogeneo e coerente

il meglio dalla rete...: musica da ascoltare e scaricare, film commerciali in streaming e proiezioni d'essai, ebook da prendere in prestito, scaricare o leggere in streaming, video con corsi di lingue e lezioni universitarie, ricette di cucina, filmati scientifici, per bambini, naturalistici, quotidiani online e le ultime news, siti, portali, banche dati, … Contenuti di qualità organizzati e selezionati con competenza dal personale bibliotecari, gratuiti e a pagamento e il cui accesso è regolamentato secondo le norme di legge

...sempre con te: utilizzabile anche su dispositivi mobili attraverso le applicazioni native per iOs e Android che, sfruttando le caratteristiche degli apparati, offrono un’eccellente user experience

non solo liste: le bibliografie sono multimediali ed i commenti estesi anche ai contenuti digitali

stay social!: sempre in contatto con amici e followers su Facebook e Twitter per condividere le ultime novità

uno spazio pratico ed easy: prestiti, prenotazioni, suggerimenti d’acquisto, consultazioni effettuate, accesso libero ai materiali già consultati ed agli ebook commerciali in corso di lettura, tutto nel "tuo spazio".


Ebook e quotidiani italiani e stranieri.

La Biblioteca Labronica inaugura un nuovo servizio per gli utenti mettendo a disposizione gratuitamente vari tipi di risorse digitali quali quotidiani, riviste, e-book, musica, banche dati, video, immagini ecc.

Il progetto cofinanziato dalla Regione Toscana usa la piattaforma MLOL ( Media Library On Line ) e prevede di mettere a disposizione gratuitamente varie tipologie di materiali 24 ore su 24 per tutto l’anno direttamente on line a casa dell’utente.
I quotidiani e periodici visionabili on line sono oltre 2000, fra testate italiane e straniere. Gli ebook disponibili per il prestito digitale attualmente sono circa 300. E’ inoltre disponibile un catalogo di musica ( tra cui il catalogo Sony ) scaricabile gratuitamente per un massimo di tre tracce a settimana per ogni utente. Infine presso la Biblioteca Labronica verranno messi a disposizione 5 e-reader che gli utenti potranno ritirare presso il reference di Villa Fabbricotti previa prenotazione e per la durata di 14 giorni, con o senza l'e-book desiderato.
Il materiale può essere usato da chiunque sia iscritto alla Biblioteca Labronica o ad una delle biblioteche aderenti alla rete.
Per la consultazione è necessario richiedere un login che può essere rilasciato anche on line o via fax.
Per informazioni e richieste di login:
Biblioteca Labronica Viale della Libertà, 30 - 0586 264511
fax 0586 518025
e-mail: bibliotecadigitale@comune.livorno.it

Per accedere al servizio clicca qui

E' attivo anche il servizio di consultazione di alcuni periodici antichi in versione digitale.

La consultazione è gratuita all'indirizzo http://periodici.comune.livorno.it/

Sono presenti quotidiani di interesse locale come:

Il Telegrafo - quotidiano di maggior diffusione a Livorno, nato intorno al 1875. Disponibile on line dal 1910 al 1973. Per il periodo 1946-1961 e dal 1977 “Il Telegrafo” cambia titolo in “Il Tirreno”.

La Gazzetta Livornese (1872-1928) fu il primo quotidiano importante di Livorno, soppiantato all’inizio del secolo da “Il Telegrafo”. On line dal 1875 in poi

L’Indicatore livornese (1829-1830) si occupava di economia e società e notizie commerciali dall’Italia e dall’estero. Interamente on line.

L'Indicatore commerciale (1861-1874) l’economia è il tema principale della testata, tuttavia venivano trattati anche argomenti diversi, come gli atti ufficiali della Provincia e del Comune di Livorno. Disponibile interamente on line.

Il martello - è stato uno tra i primi giornali di fabbrica pubblicati in Italia alla fine della Seconda Guerra Mondiale. Nasce nel 1945 all’interno dello stabilimento Cantiere Navale. Dal settembre all’agosto 1945 è : “La voce del Cantiere” - Dal sett. 1946 diventa “Il martello” - Dal novembre 1949 diviene “Il martello del cantiere Ansaldo di Livorno”. On line dal 1945 al 1951.

Il Corriere del Tirreno (1931-1944), quotidiano dalle dimensioni relativamente ampie, con punte di 12 pagine nella edizione del lunedì. Dal 1926 on line