logo Sebina logo della rete bibliotecaria
Opac Ragazzi
Opac Ragazzi
comunica la tua username e password
login
vai a Sebina OpenSearch per svolgere ricerche in rete
OpenSearch
accedi ai servizi a te riservati
servizi
apri la pagina di ricerca delle ultime novità acquisite
bollettino novità
aiuto in linea
help
informazioni sul catalogo
Cerca solo nel materiale musicale
torna alla home page
home
indietro avanti
indietro avanti

Vai al nuovo portale del Sistema

nuova ricerca unimarc salva bibliografia salva ricerca suggerimento d'acquisto  
       
       
1 di 1
Localizzazioni COM. LABRONICA - MAGAZZINO VIA ROMA - VILLA FABBRICOTTI - LIVORNO - , COM. LABRONICA - BOTTINI DELL'OLIO - LIVORNO - , COMUNALE - BIBBONA - , COMUNALE - CAMPIGLIA - , COMUNALE - CECINA - , COMUNALE - DONORATICO - , COMUNALE - ROSIGNANO - , COMUNALE - SAN VINCENZO - , Tutte
      
Testo a stampa (moderno)
Monografia  
Descrizione La *voce invisibile del vento / Clara Sánchez
Milano : Garzanti, 2012
361 p. ; 23 cm
Note Traduzione di Enrica Budetta.
Codice SBN LUA0509140
ISBN 9788811684015
Collana  Narratori moderni
Autore Sánchez, Clara
Note, bibliografia e oggetti digitali
Luogo pubblicazione Milano
Editori Garzanti
Classificazione Dewey 863.7 Narrativa spagnola. 2000-
Anno pubblicazione 2012
Abstract Spagna, località di Las Marinas. La luce si è ritirata verso qualche luogo nel cielo. Il buio della notte avvolge le viuzze del paese e il mare è nero come la pece. Julia ha perso la strada di casa: è circondata dal silenzio e sente solo la voce del vento che soffia dal mare, e profuma di sale e di fiori. Non ricorda cosa sia successo: era uscita a prendere il latte per suo figlio, ma sulla strada del ritorno all'improvviso si è ritrovata in macchina senza soldi, documenti e cellulare. In pochi minuti quella che doveva essere una vacanza da sogno si è trasformata in un incubo. Per le strade non c'è nessuno, le case sulla spiaggia sembrano tutte uguali e Julia non riesce a ritrovare l'appartamento nel quale l'attendono il marito Felix e il figlio di pochi mesi. Prova a contattarli da un telefono pubblico, ma la linea è sempre occupata. Tutto, intorno a lei, è così familiare eppure così stranamente irreale. Tra le vie oscure e labirintiche c'è solo una luce, quella di un locale notturno. A Julia non resta altra scelta che raggiungerlo, nella speranza di trovare qualcuno che l'aiuti. Qui, quasi ad aspettarla, c'è un uomo, un tipo affascinante, con la barba incolta e l'accento dell'Est Europa, che sembra sapere tante, troppe cose su di lei. Si chiama Marcus: Julia ha la sensazione di averlo già incontrato da qualche parte. Fidarsi di lui è facile. Eppure Marcus non è quello che sembra e nasconde qualcosa.
nuova ricerca unimarc salva bibliografia salva ricerca suggerimento d'acquisto