logo Sebina logo della rete bibliotecaria
Opac Ragazzi
Opac Ragazzi
comunica la tua username e password
login
vai a Sebina OpenSearch per svolgere ricerche in rete
OpenSearch
accedi ai servizi a te riservati
servizi
apri la pagina di ricerca delle ultime novità acquisite
bollettino novità
aiuto in linea
help
informazioni sul catalogo
Cerca solo nel materiale musicale
torna alla home page
home
indietro avanti
indietro avanti

Vai al nuovo portale del Sistema

nuova ricerca unimarc salva bibliografia salva ricerca suggerimento d'acquisto  
       
       
1 di 1
Localizzazioni COM. LABRONICA - BOTTINI DELL'OLIO - LIVORNO - , COMUNALE - BIBBONA - , COMUNALE - CAMPIGLIA - , COMUNALE - CECINA - , COMUNALE - COLLESALVETTI - , COMUNALE - DONORATICO - , COMUNALE - SAN VINCENZO - , COMUNALE FALESIANA - PIOMBINO - , COMUNALE FALESIANA - RIOTORTO - , COMUNALE FORESIANA - PORTOFERRAIO - , Tutte
      
Testo a stampa (moderno)
Monografia  
Descrizione Una *lama di luce / Andrea Camilleri
Palermo : Sellerio, 2012
263 p. ; 17 cm.
Codice SBN TO01845231
ISBN 9788838927058
8838927057
Collana La memoria  893
Primo Autore Camilleri, Andrea <1925- >
Note, bibliografia e oggetti digitali
Luogo pubblicazione Palermo
Editori Sellerio
Classificazione Dewey 853.914 NARRATIVA ITALIANA, 1945-1999
Anno pubblicazione 2012
Abstract A Lampedusa sono sbarcati migliaia di tunisini e il ministro degli Interni che ha deciso di fare una ispezione nell’isola ha fatto sapere che farà tappa a Vigàta. Per questo Montalbano, che si vuole tenere il più lontano possibile, se ne va a visitare una mostra di pittura - Donghi, Morandi, Guttuso e Mafai - nella nuova galleria d’arte di Vigàta di proprietà di Maria Angela, Marian per gli amici. Scatta una immediata attrazione tra Marian e il commissario, e la cosa sembra davvero mettere in discussione il legame con Livia. Negli stessi giorni Salvatore Di Marta, proprietario di un supermercato, denunzia la rapina subita dalla moglie Loredana, sorpresa con una grossa somma che stava per versare a un bancomat. Loredana è stata anche violentata e quando qualche giorno dopo si scopre che l’antico fidanzato Carmelo Savastano è stato assassinato, è facile attribuire il furto a lui e l’omicidio a Di Marta. Ma troppe cose non tornano e Montalbano non è tipo da accontentarsi di facili spiegazioni, tanto più che il controllo dei telefoni di Loredana e della sua intima amica Valeria fa sorgere più di un dubbio. Camilleri ci ha abituato nei suoi gialli all’intrecciarsi di due storie che scorrono parallele per gran parte della narrazione e che si disgiungono per poi tornare ad avvitarsi. In questo romanzo le vicende che si combinano tra loro sono tre: il commercio di quadri nei quali è impegnata Marian, il traffico d’armi dei tunisini mentre nella loro patria è in corso la lotta di liberazione, la rapina subita da Loredana e l’omicidio che ne è seguito: quale sarà la direzione giusta per risolvere ogni cosa? Ma non è la sola sorpresa che Una lama di luce riserva. Ritroveremo, infatti, un personaggio dei primi romanzi, e non sarà una presenza di poco conto
nuova ricerca unimarc salva bibliografia salva ricerca suggerimento d'acquisto